Ddl concorrenza: via libera senza sorprese dalle commissioni

Ddl concorrenza: via libera senza sorprese dalle commissioni

Con la benedizione del commissario Ue alla Concorrenza,Margrete Vestager, che ieri ha parlato in audizione alle commissioni Attività produttive di Camera e Senato, il testo del ddl concorrenza ha ricevuto il via libera dalle commissioni Finanze e Attività produttive della Camera. Il testo, che dovrebbe approdare in aula il 21 settembre, non ha subito grandi stravolgimenti sul fronte delle farmacie. Nessuna novità, perciò, sul fronte della fascia C con ricetta che resta appannaggio delle farmacie, mentre resta confermato l’ingresso di società di capitale nell’esercizio delle farmacie private e la rimozione del limite delle quattro licenze, attualmente previsto, in capo a una sola società. Intanto il Commissario Ue ha ribadito come «la concorrenza gioca un ruolo importante» nel «dare nuovo slancio e ha espresso «apprezzamento» per il provvedimento appena licenziato dalle Commissioni alla Camera. «Apprezzo il fatto – ha aggiunto Vestager – che non si tratti di un’iniziativa una tantum, ma che si continui anno dopo anno con un’iniziativa coerente per l’apertura e la concorrenza, un valido esempio di sinergia tra Autorità della concorrenza e Parlamento». Il merito del ddl è innescare «un meccanismo positivo per cui si ridurranno al minimo le barriere normative regolamentari». Ora la palla passa all’aula che entro la fine del mese, si parla del 27 settembre come dead line, dovrebbe dare il via libera definitivo al ddl concorrenza.

 

Fonte: Farmacista33 (clicca sul link per leggere l’intero articolo)