Questo sito utilizza cookie. Cliccando su
Accetto
o proseguendo nella navigazione o effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.

Nuovi bollini farmaci, cosa cambia tra grafica e gestione ordini

Il nuovo bollino farmaceutico ottico entra nella fase esecutiva e dal 1 gennaio 2016 l'Istituto poligrafico di Stato dovrà fornire solo questo tipo di contrassegno che sarà provvisto di codice bidimensionale datamatrix e di numero confezione progressivo in chiaro. A fare il punto, su Farmacista Industriale.it, sulle modifiche grafiche annunciate dal decreto ministeriale 30 maggio 2014, è Leonardo Gabrieli QA&RA Director di Teva Italia, che ricorda che a restare invariate sono «le dimensioni, la posizione dei codici a barre e le modalità di lettura». Oltre alla grafica, sottolinea l'esperto, è stata rivista la gestione del bollino, per esempio con «la creazione di un archivio bollini controllato e alimentato da ogni azienda titolare o l'esecuzione degli ordini dei bollini, il tutto da eseguirsi per via telematica». Il codice datamatrix, prosegue, «che non è il codice richiesto dalla Direttiva antifalsificazione dei medicinali per uso umano», comprende numero progressivo confezione e titolare del farmaco e servirà per effettuare «in una sola volta la lettura dei codici che usualmente vengono letti in fase di dispensazione del farmaco». Con questa novità è stata «ridotto o spazio per il nome commerciale del prodotto» motivo per cui sottolinea Gabrieli bisognerà «rivedere e confermare le descrizioni dei medicinali che potranno essere riportate nello spazio relativo, e molte di esse dovranno essere troncate o abbreviate. Il poligrafico ha messo a disposizione delle aziende un software apposito per le verifiche del caso e un manuale esplicativo». Cambiano anche le diciture da apporre sul bollino e le modalità del suo annullamento: «"Confezione ospedaliera/ambulatoriale" "Esportazione", "Campione gratuito, vietata la vendita" sono le nuove dizioni da apporre sul bollino per i differenti casi di destinazione finale delle confezioni di medicinali. Una "X" dovrà invece essere utilizzata per indicare le confezioni non più idonee, fuori dai canali distributivi controllati e/o destinate a distruzione. Le scritte riportate non dovranno impedire la lettura dei codici inseriti nel bollino». La sperimentazione della gestione degli ordini del nuovo bollino è partita a luglio, da ottobre è possibile ordinare i bollini con il nuovo layout, nel frattempo sono emerse problematiche, oggetto di polemiche e interrogazioni parlamentari, per casi di mancata disponibilità della carta per la stampa e di recente, per una produzione e distribuzione di bollini con un errore nel codice di targatura. In particolare, è dei giorni scorsi l'interrogazione del deputato Paolo Russo (Fi) al ministero della Salute in merito alla facile cancellatura del numero progressivo dal supporto siliconato che rimane sulla confezione dopo il distacco del bollino. In merito il ministero ha risposto che non si ravvisano problemi per la sicurezza dei medicinali né alcun pericolo per la salute pubblica in quanto «il bollino ha la finalità di contrastare le frodi» e ha ribadito che l'identificazione della confezione risulta rassicurata dallo strato superiore del bollino».

      Bollino attuale     

            Bollino futuro

 

Fonte: Farmacista33

Iscriviti alla nostra newsletter



Campo obbligatorio.

Ultime notizie

tutte le notizie

Sei interessato ai nostri servizi?

Medea Consulting Srl Unipersonale

Sede legale
Via D. Carrieri, 12
74015 Martina Franca (TA)
Sede operativa
Via G. Pascoli, 3
74015 Martina Franca (TA)

Tel.: +39 080.321.52.87
+39 080.321.59.65
Fax: +39 080.222.62.25

C.F. e P.IVA 02745580734
Aree Tematiche


Ultime Notizie

© 2015 MEDEA CONSULTING Srl Unip.    |    P. IVA 02745580734    |    REA TA166884    |    Cap. Soc. 20.000,00 int. vers.    |    Note Legali e Privacy Policy    |    Informativa sui cookie


powered by Dragotta Design
Scarica la brochure Medea Consulting